Comune di
Genola
Comune di
Genola
Comune di
Genola  Unione del Fossanese - Provincia di Cuneo
Il comune su
Stai navigando in : Le News
FESTA DELLA DONNA: a Teatro con la Storia di Frida

Un Nastro intorno alla bomba,
storia di Frida

DOMENICA 6 MARZO 2016
h. 
16,30
Teatro Comunale
* Ingresso 
Libero *


In occasione della FESTA DELLA DONNA il Comune di Genola organizza un evento di sensibilizzazione sul tema della violenza subita dalle
donne,
 argomento purtroppo sempre di 
grande attualità. Alle ore 16.30, presso il Teatro Comunale, andrà in scena "Un nastro intorno alla bomba, storia di
Frida", spettacolo della compagnia teatrale "LA PAGINA BIANCA" a
favore dell'
associazione di volontariato "MAI+SOLE" di Savigliano.

Lo spettacolo, drammatico, porterà in scena la storia della leggendaria Frida Kalo, donna messicana colpita da malattie e disgrazie, che ha saputo riscattarsi e diventare una
famosa pittrice.
  
Per l'occasione, l'Associazione Genitori "In Cortile" di Genola ha promosso ed organizzato un servizio di animazione per i bambini all'interno dell'area
"Finestra su Castello", così da poter liberare i genitori per 
la
visione dello spettacolo.

L'Amministrazione ringrazia tutti coloro che hanno contribuito all'organizzazione dell'evento in particolare tutti i volontari che prestano il loro impegno a sostegno delle
donne.
Con l'occasione si rivolge un AUGURIO A TUTTE LE DONNE.
 
********************
In scena ci saranno due rappresentazioni di Frida Kahlo. Una narra attraverso
le parole (testo inedito), l'altra tramite la musica (le musiche sono 
originali, scritte appositamente per questo spettacolo). Questa dicotomia
appartiene in realtà ad un unico flusso vitale: la musica interagisce con il
personaggio narrante, così come il personaggio influenza la musica. Due voci
che costruiscono la trama di un’unica vita. Frida, attraverso la sua storia, ci
fa comprendere come il dolore possa dar voce ad un atto creativo, come l’arte
sia in grado di esorcizzare la sofferenza, come sia bello ritrovare sempre la
forza e l’energia per urlare "Viva la Vita" (il suo leit motiv).
Nello spettacolo Frida si confessa al pubblico, 
con esso gioca, ricorda, si emoziona. Ogni spettatore potrà ritrovarsi in lei,
potrà ammirarla o odiarla, potrà capirla, ridere o piangere con lei. Lo 
spettacolo viaggia continuamente fra due mondi: quello reale e quello onirico 
con giochi di ombre che facilitano l’immaginazione.
Francesca Cassottana - regista

Compagnia La Pagina Bianca
con: Francesca Casottana e Ilaria Lemmo
regia di Francesca Casottana
musiche originali di Ilaria Lemmo
scenografie di Yasmin Pochat
durata 45-50 minuti

        
Effettua il login
              
Oppure registrati
Comune di Genola
Via Roma, 25 - 12040 Genola (CN)
Tel: 0172.68144
Fax: 0172.68858
Email: info@comune.genola.cn.it
Partita IVA: 00464700046
Email: info@comune.genola.cn.it
Per conoscere gli indirizzi Email di settore,
consultare la pagina UFFICI
Fatturazione Elettronica - Codice Ufficio: UFGM6T
Codice ISTAT: 004096
Codice catastale: D967
Codice fiscale: 00464700046
Partita IVA: 00464700046
Conto Corrente Postale: 15828122
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 88 Z 06305 46851 000000891685

Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)    Licenza Creative Commons      eng fra esp deu ru chi ara

Realizzato con il CMS per siti accessibili e responsive cic

eng fra esp deu
ru chi ara por
Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)     Licenza Creative Commons

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento